Vende cameretta della figlia perché cassa integrazione promessa da Conte non arriva

Condividi!

Elisa è una mamma 29enne. Ha perso il lavoro causa crisi Covid-19. Non ha ancora ricevuto la cassa integrazione e non ha diritto ai buoni alimentari. Ieri ha venduto la cameretta di sua figlia per poterla far mangiare. Elisa ha una sola colpa: è italiana”. Così Radio Savana sul suo profilo Twitter.

La risposta degli utenti: “Piange il cuore a vedere una giovane, bella, brava mamma toscana umiliata così dallo Stato”. “Siamo in Italia. Nel frattempo stanno arrivando altri parassiti da mantenere“. “Ormai gli italiani hanno perso quasi tutti i diritti ma sono rimasti i doveri di pagare le tasse per pagare il reddito di cittadinanza e i migranti. Che schifo”. “Immigrati con cuffie, cellulari e soldi in tasca, non c’è cosa più squallida che tradire la propria gente“. “Che umiliazioni devono subire gli italiani!”. “Siamo caduti in basso“.

Condividi!

2 thoughts on “Vende cameretta della figlia perché cassa integrazione promessa da Conte non arriva

  1. Buongiorno, in relazione alla storia di lisa…io ho venduto tutto …ed ora mi trovo anche senza casa e lavoro… cordiali saluti da Grazia.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.