Soros contro Salvini: “Pericoloso per l’Unione Europea, per fortuna non è più al Governo”

Condividi!

George Soros, fondatore dell’Open Society Foundations e sostenitore della cosiddetta società aperta di popperiana memoria, si dice preoccupato per l’esistenza dell’Unione Europea. Intervistato da Il Sole 24 Ore ha voluto attaccare, di nuovo, i suoi più acerrimi nemici: il presidente degli USA Donald Trump, il leader dei sovranisti italiani Matteo Salvini e il presidente ungherese Viktor Orban.

Secondo “lo squalo della finanza”, Donald Trump “vorrebbe agire da dittatore, ma non può farlo perché negli Stati Uniti vige una costituzione che la gente ancora rispetta e che gli impedirà di fare certe cose” mentre il leader della Lega Matteo Salvini “si sta mobilitando affinché l’Italia esca dall’euro e anche dall’Unione Europea”. Per fortuna, spiega Soros, “la sua popolarità personale è diminuita da quando ha lasciato il governo, ma la sua causa sta comunque attirando seguaci. Ciò rappresenta un’altra minaccia esistenziale per l’Unione Europea”. Lo riporta Il Giornale.

Quanto all’UE, il finanziere si dice preoccupato per il suo futuro: “Sono molto preoccupato per la sopravvivenza dell’Ue perché è un’unione incompleta. Era in corso di definizione ma il processo non si è mai concluso e questo rende l’Europa vulnerabile, non solo perché è un’unione a metà ma anche perché si basa sullo stato di diritto. Gli ingranaggi della giustizia sono molto lenti mentre le minacce simili al Coronavirus viaggiano a grande velocità“.

Ciò che mette in serio pericolo il futuro dell’Unione europea, dice Soros, è senza dubbio la sentenza di Karlsruhe. Che ha ribadito la primazia delle legislazioni nazionali su quella dell’Unione Europea. Secondo George Soros, “la sentenza rappresenta una minaccia in grado di distruggere l’UE quale istituzione basata sullo stato di diritto”.

Condividi!

One thought on “Soros contro Salvini: “Pericoloso per l’Unione Europea, per fortuna non è più al Governo”

  1. O beh, è grazie a lei e tanti affaristi come lei uniti ad una sinistra comunista che non si riesce ad estirpare che è nata questa bella Europa della finanza anziché dei popoli.
    Per sua grande sfortuna invece, appena riusciremo a votare Salvini tornerà al governo, molto più forte di prima con la Meloni, altroché 5* insulsi e senza un minimo di dignità verso il loro elettorato.
    Tutti dite: ma Salvini c’era al governo, è lui che se ne è andato. Benissimo e altrimenti come avremmo fatto a vedere all’opera i 5* che alle elezioni avevano preso un 34%? Non
    è micca poco un 34% di persone che vuole assistenza e la decrescita felice!
    Mi sembra che la loro considerazione si sia notevolmente indebolita con la loro esperienza di governo.
    Il corona virus ha solo posticipato la resa dei conti, sebbene nel frattempo i danni che vengono fatti siano enormi al punto da temere una guerra civile!
    Tranquillo Soros, i nodi vengono al pettine, anche per lei!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.