Prodi: “Abbiamo bisogno di un flusso di migranti estremamente forte” (VIDEO)

Condividi!

“Nel giro di una generazione in Italia perderemo, in termini di popolazione, l’equivalente dell’Emilia Romagna. Perciò ci sarà bisogno di un flusso di migranti estremamente forte altrimenti non avremo nessuna possibilità di portare avanti la vita economica del Paese”. Così diceva l’ex premier Romano Prodi, oggi presidente della Fondazione per la collaborazione tra i popoli ‘Europa e Mediterraneo” nella sua lectio magistralis al convegno nazionale dell’Associazione Italiana dei magistrati per i minorenni e per la famiglia.

La risposta di Radio Savana: “Commentare questo delirio è difficile. Dico solo che lancerei il tablet in mare. L’ex premier Prodi si lamenta del crollo demografico che avremo in Italia mentre in Africa la popolazione cresce a dismisura. In Italia non si fanno più figli perché lo Stato è assente, il sociale non esiste più. Alle risorse danno tutto, vitto e alloggio. Loro fanno figli, noi li manteniamo”.

Condividi!

13 thoughts on “Prodi: “Abbiamo bisogno di un flusso di migranti estremamente forte” (VIDEO)

  1. Ecco che la stupidità si riaffaccia con prepotenza. Dopo i grandi errori del passato, quando prodi ebbe a che fare con diversi fallimenti di aziende pubbliche, dopo il cambio lira -euro a tutto vantaggio dei paesi nordici, ora vuole i clandestini, come flusso necessario agli italiani. L’ illegalità viene ancora definita “legalità” da un nostro rappresentante istituzionale (una figura d’intellettuale economista come questa è difficile trovarla, salvo Alibrandi)
    Tuttavia si può anche ragionare in un altro modo cioè:con un 10% costante di disoccupazione, pari circa a 5-6 milioni, possiamo anche non avere figli per una generazione, quando una tecnologia superiore sostituirà molta mano d’opera, come stanno facendo i robot nell’industria.
    Si può anche ragionare in un altro modo. L’africa è un grande paese pieno di risorse ancora da sfruttare. Aiutiamo gli africani a fare da soli e a prendersi tutti i frutti del loro lavoro (senza la Francia e gli altri stati ex coloniali), istruiamoli a valorizzare il loro territorio e a farlo produrre maggiormente, con un aiuto anche da parte nostra, in senso logistico
    Tuttavia il problema è anche questo; mentre i paesi civilizzati hanno fatto progressi notevoli in questi ultimi secoli, L’africa non si è evoluta, ed in molti luoghi è ancora allo stato tribale. Una situazione difficilmente risolvibile. La loro soluzione è invadere i nostri territori, con l’aiuto dell’islam, e portare una cultura tribale che ci farà regredire molto. Basta vedere cosa sanno fare e cosa combinano quì in italia. Non portano ricchezza ne professionalità

      1. Prodi con la faccia di m..da ancora lezion, dopo che ha massacrato gl’italiani dovrebbe vergognarsi lui e chi l’ascoltatore.

    1. Ha sbagliato sempre tutto, e adesso la ciliegina sulla torta. Date la possibilità ai giovani italiani a non espatriare!

  2. Questi signori mirano ai voti dei flussi estremamente forti, perchè il loro zoccolo duro si sta drammaticamente assottigliando.

  3. “L’africa non si è evoluta, ed in molti luoghi è ancora allo stato tribale.” Se noi siamo gli “evoluti” direi beati loro!

  4. Che disgrazia avere un rappresentante come Prodi che da sempre ha fatto piu danni che altro, non bastano i suoi compari al governo ci mancavano anche le sue…. perle di saggezza. Che Dio ci aiuti!!!

  5. È PENSARE CE CHI ANCORA LO VORREBBE PRESIDENTE REPUBBLICA!!!!! ……….SOLO IN ITALIA SI PUO ANCORA CREDITO A ” MISTER MORTADELLA”…….. PER FAVORE BASTA …..LA SINISTRA ABBIA IL CORAGGIO DI CAMBIARE FACCIA ……

  6. l’immigrazione così com’è organizzata in italia è un investimento improduttivo. Prodi questo on può non saperlo. Parla quindi secondo un suo fine.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.