Poliziotti contagiati da immigrati positivi: “Siamo carne da macello”

Condividi!

Immigrazione poliziotti esposti a puzza ed esalazioni, a contatto con immigrati positivi. Maccari (Fsp): «Siamo carne da macello nel silenzio delle istituzioni». Lo denuncia Franco Maccari, V. Presidente Nazionale Fsp Polizia di Stato.

«A Siracusa l’immigrazione è una bomba esclusiva sulla pelle degli appartenenti alle Forze dell’Ordine. In queste ore sta avvenendo di tutto, mentre i colleghi sono costretti ad aspettare in una postazione a pochi metri dallo scarico di materiale ferroso. Oggi, in una buona giornata di sole i colleghi sono esposti a odore acre e polveri sottili».

«La situazione è pessima – prosegue Maccari -, ci sono bagni chimici solo per i colleghi e non sono invece previsti per i migranti, alla faccia delle operazioni umanitarie. Da ordinanza del Questore, 46 migranti sono stati accompagnati presso la stazione ferroviaria di Siracusa. Dovrebbero lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni, ma sappiamo bene che diventeranno braccio armato della criminalità organizzata. Nel frattempo – dice ancora Maccari – la nave quarantena “Aurelia” dovrà essere sanificata per accogliere in serata 120 tunisini provenienti dai centri di accoglienza di Porto Empedocle. Alcuni di loro sarebbero positivi al Covid, quindi si espongono ad ulteriori rischi i poliziotti impegnati nelle operazioni di imbarco».

«La Polizia è in serie difficoltà. A Siracusa sono giunti colleghi da ogni parte d’Italia. Le situazioni alloggiative sono indecorose, in piena pandemia con il rischio di tornare con il Covid nelle proprie case. Queste – incalza Maccari – sono verità che si stanno vivendo solo in Italia e che il Governo nasconde. Chiediamo una forte presa di posizione da parte della nostra amministrazione. Non possiamo essere trattati come carne da macello – conclude – nel silenzio assordante del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese».

Condividi!

2 thoughts on “Poliziotti contagiati da immigrati positivi: “Siamo carne da macello”

  1. nella mia ignoranza ed ingenuità, è già da molto tempo che temo una nuova pandemia, che in confronto al covid, sarà così pericolosa che stermineranno molti italiani, e mi riferisco a , colera, malaria, dissenteria, ebola, cirrosi, e tutte quelle di importazione che ancora sono sconosciute. Se ci mettiamo anche la poca preparazione sanitaria e una istituzione che ha come ministri , dei complici delle pandemie, saremo in un bel guaio

  2. Certe valutazioni finchè svengon fatte dall’uomo di strada si sà che non vengono prese in considerazione, mi chiedo però che credibilità possa avere l’ FSP, che è una delle maggiori organizzazioni sindacali della polizia di stato, quando sembra “piagnucolare”…e “pietire” d’innanzi ai poteri che se nè ” strafottono” di queste loro tematiche, (e non solo loro ma di gran parte dei cittadini italiani). Mi sembra quasi che gran parte degli appartenenti alle forze di polizia trovi molto più comodo dar la caccia all’italiano che fa running con la mascherina abbassata anzichè tirar fuori le ” palle” contestando di brutto le “castronerie” costrette a subire.
    O son veramente piagnucolii per ottenere previlegi per la loro ” casta ” oppure non riesco a capire come non osano andar oltre.a certe imposizioni.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.