Papa Bergoglio: “Pagare le tasse è un dovere di tutti i cittadini”

Condividi!

Pagare le tasse è un dovere dei cittadini, come anche l’osservanza delle leggi giuste dello Stato”. Lo ha ricordato stamane Papa Francesco nel corso dell’Angelus domenicale commentando il Vangelo domenicale con l’episodio della domanda fatta dai farisei a Gesù se fosse lecito pagare i tributi a Cesare. Con la risposta data da Gesù, il famoso: ‘Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio’, ha spiegato Bergoglio, lo stesso Cristo “si pone al di sopra della polemica”.

“Da una parte, riconosce che il tributo a Cesare va pagato, perché l’immagine sulla moneta è la sua; ma soprattutto ricorda che ogni persona porta in sé un’altra immagine, quella di Dio, e pertanto è a Lui, e a Lui solo, che ognuno è debitore della propria esistenza. In questa sentenza di Gesù – ha aggiunto il Papa – si trova non solo il criterio della distinzione tra sfera politica e sfera religiosa, ma emergono chiari orientamenti per la missione dei credenti di tutti i tempi, anche per noi oggi”. Così l’agenzia Askanews.

Condividi!

4 thoughts on “Papa Bergoglio: “Pagare le tasse è un dovere di tutti i cittadini”

  1. sembra che il Papa sia disposto a pagare le tasse al governo italiano, per tutte le proprietà che sul nostro territorio . Ciò è un gran bene,forse si aggiunge un punto del pil. Se non è come penso, si deve ricordare che non basta responsabilizzare solo gli altri

  2. Voglio ricordare che le tasse fino ad ora, sono solamente servite a pagare gli interessi sul finto debito creato tramite i titoli di debito italiani… BOT, CCT, BTP.
    Ricordo ancora che negli anni 70, venne emessa ai tempi di MORO, le famose 500 lire di carta.
    Questa moneta, nn è mai passata tramite la creazione di un titolo di DEBITO, ma emessa DIRETTAMENTE DALLO STATO ITALIANO.
    Basta cercare in rete e troverete la scritta REPUBBLICA ITALIANA… NON BANCA D’ITALIA,
    Curiosamente questa moneta fu negli anni successivi rimossa da sapete chi? da Prodi….
    Finisco con un concetto che deve essere infuso nel cervello
    1 le tasse in uno stato libero, servono solamente ad obbligare la gente a PAGARE IN TALE MONETA;
    2 le tasse servono a regolare nel corso dell’anno la quantità di moneta circolante… ovvero se ce ne è troppa si aumenta, se ne è troppo poca, si riducono.
    3 ora udite, udite, la terza è la più interessante… lo stato tramite le tasse, può frenare e bloccare qualsiasi tentativo di scardinare lo stato.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.