Neppure Stalin ebbe mai pretese simili sotto il regime sovietico

Condividi!

di Paolo Sensini – Ma che sistema fantastico la “democrazia”: un fuoricorso in scienze politiche che fa parte di un accrocchio post-comunista e rappresenta sì e no l’un per cento del parco buoi dei votanti, può decidere di rinchiudere tutti gli abitanti di un Paese e vietargli d’organizzare in casa propria eventi conviviali come cene o robe del genere. Il tutto spacciandolo per ragioni di salute pubblica. Neppure Stalin ha mai avuto pretese simili, ma questi burocrati figli del Partito Comunista Italiano e poi del Partito Democratico sperano di continuare a reggersi al potere facendo leva sulla passività dei sudditi e la delazione come metodo di controllo e di repressione.

Condividi!

2 thoughts on “Neppure Stalin ebbe mai pretese simili sotto il regime sovietico

  1. Questi signori sono di una pochezza tale che possono si e no fare da scendiletto ai veri comunisti di un tempo. Quelli almeno venivano dalla vera gavetta politica.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.