Multata di 400 euro perché cammina ‘in gonna e stivaletti’ senza mascherina

Condividi!

“Mi hanno intimato di indossare la mascherina ma ho spiegato loro di averla con me ma che non la stavo indossando perché ero completamente sola, in una strada praticamente deserta, e stavo facendo attività motoria, nel senso che mi spostavo rapidamente da un posto all’altro” spiega la donna all’agenzia Dire. Nulla da fare: gli agenti della polizia municipale di Roma applicano alla lettera le nuove disposizioni e nel verbale descrivono l’abbigliamento della donna, a loro avviso incompatibile con l’attività motoria: “Gonna e stivaletti di gomma”, si legge nella multa che riporta l’importo: quattrocento euro. Lo riporta Yahoo! Notizie.

“Non ho nulla contro la mascherina, la indosso sempre nei luoghi chiusi o affollati. Però le norme vanno stabilite e applicate con buon senso: non si può allo stesso tempo vietare a una persona che cammina da sola e in un luogo isolato, senza quindi essere un pericolo né per se stessa né per gli altri, di respirare liberamente, e permettere allo stesso tempo alla gente di stazionare, anche per ore, in un ristorante al chiuso, dove il riciclo dell’aria è praticamente insistente, se comparato con qualsiasi luogo all’aperto”.

Condividi!

3 thoughts on “Multata di 400 euro perché cammina ‘in gonna e stivaletti’ senza mascherina

  1. Quando le multe ai clandestini, detti anche abusivi? Se per caso fanno una multa a un pensionato, con €500 mensili, che non riesce a respirare con la mascherina, come la mettiamo? Andrà a sostenerlo Conte o la lamorgese?

  2. Sicuramente abbiamo un nuovo agente che si è messo in mostra… si da far ridere i polli.
    Vuoi vedere che tra un po, i migranti lo pestano di brutto, se si azzarda a fare queste atti.
    Poi verrà a chiedere aiuto al popolo… ma che buffone.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.