Milano, bacio in strada costa 400 euro di multa ad una coppietta

Condividi!

MILANO – Una coppia di fidanzati passeggia mano nella mano, ambedue si abbassano la mascherina e si baciano. Prontamente vengono accerchiati da quattro agenti della polizia locale che chiedono loro i documenti. Scatta una multa di 400 euro a testa. Sui verbali si legge: “Persona a meno di un metro di distanza senza mascherine”. Lo scrive il Giornale.

Domenico Tavella, 41 anni, è ancora turbato, racconta di aver tentato in tutti i modi di dimostrare agli agenti che la ragazza fosse la sua fidanzata, anche se sul documento non è indicata la stessa residenza. “Ho mostrato le foto di noi due sullo smartphone, stiamo insieme da due anni e mezzo, ma non mi hanno creduto, non sapevo cosa fare”, racconta. “La mia ragazza piangeva, è polacca, parla solo inglese e gli agenti le parlavano in italiano, siamo stati separati e identificati, ci hanno trattati come criminali”, prosegue annunciando che presenterà ricorso.

L’ultimo DPCM prevede l’obbligo di indossare le mascherine al chiuso e “in tutti i luoghi all’aperto ad eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi”. In pratica, se si è distanti da altre persone e si passeggia assieme al proprio partner non è obbligatorio indossare alcuna protezione. “Eravamo soli sul marciapiede e non c’era alcun assembramento”, assicura Domenico, “eravamo appena usciti di casa e stavamo andando a cena, tutto ciò è inaccettabile”. 

Condividi!

2 thoughts on “Milano, bacio in strada costa 400 euro di multa ad una coppietta

  1. Zucche vuote ripiene solo di ignoranza, quelle della polizia locale ovviamwnte, che applicano un DPCM scritto da persone ancor più ignoranti di loro.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.