Migranti, sette tunisini arrestati e condotti nel carcere di Taranto

Condividi!

Dopo l’allarme della procura di Agrigento, si moltiplicano i ritrovamenti di ex detenuti sui barconi carichi di tunisini. L’ultimo quello di sette clandestini risultati con precedenti penali in Italia.

TARANTO – Tra i 58 migranti sbarcati a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, e arrivati all’hotspot di Taranto per le operazioni di identificazione, sono stati arrestati dai poliziotti della Squadra Mobile 7 cittadini di nazionalità tunisina. Così lagazzettadelmezzogiorno.it.

Due di essi, di 39 e 40 anni, sono risultati destinatari di ordini di carcerazione: il primo per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale; il secondo per violenza privata, lesioni, ricettazione ed evasione. Gli ulteriori accertamenti hanno consentito di individuare altri cinque migranti rientrati illegalmente sul territorio italiano. I sette sono stati condotti nel carcere di Taranto

Condividi!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.