L’odio rosso di Gabriele Muccino contro Salvini: “Nessuna solidarietà per lui”

Condividi!

Zingaretti: “Solidarietà a Matteo Salvini. L’odio e la violenza non devono contaminare la politica, per i democratici è una responsabilità e un valore assoluto”. Ma il regista di film adolescenziali Gabriele Muccino non approva: “Solidarietà? A chi incita odio e violenza verso i più deboli? No, grazie. Nessuna solidarietà. Non esageriamo adesso. Non siamo tutti buoni e uguali. Ci sono delle differenze di comportamento che hanno delle conseguenze. Anche comprensibili”.

La replica dell’economista della Lega Claudio Borghi: “Non mi ricordo nessun incitamento alla violenza verso i più deboli da parte di Salvini. Di lei invece si ricordano alcuni comportamenti non esattamente edificanti”. La reporter Francesca Totolo specifica: “Il regista sinistro Gabriele Muccino nega la solidarietà a Salvini perché “incita odio e violenza verso i più deboli”. La ex moglie del regista: “Gabriele Muccino è una persona violenta”.

Condividi!

One thought on “L’odio rosso di Gabriele Muccino contro Salvini: “Nessuna solidarietà per lui”

  1. Bergoglio facesse i cazzi suoi, perché non li porta tutti in vaticano? E si che i mezzi non le mancano, e troppo facile fare i finocchi con il sedere degli altri. Il peggior Papa visto da quando sono nato.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.