Gran Bretagna schiera Marina Militare contro gli sbarchi: “Clandestini restino in Francia”

Condividi!

O bloccate voi le partenze oppure interveniamo noi con l’esercito”. E’ il succo del messaggio lanciato dalla Gran Bretagna alla Francia. Il governo di Londra ha chiesto infatti a quello di Parigi di aumentare i controlli sul canale della Manica, al fine di interrompere il flusso di immigrati irregolari in crescita verso le coste britanniche. D’altronde il Regno Unito non fa più parte dell’Unione Europea e non ha intenzione di stare a guardare di fronte all’arrivo di clandestini provenienti da uno Stato membro UE.

“Stiamo discutendo con i ministri francesi su come impedire che i migranti lascino la Francia in primo luogo. E poi su come rispedire indietro i barconi una volta che hanno preso il mare. La Francia è un Paese sicuro quindi chi cerca asilo dovrebbe provare a trovarlo lì”, aveva affermato il sottosegretario per la scuola Nick Gibbs. Come ha spiegato anche il ministro per l’immigrazione Chris Philp, il Regno Unito ultimamente sta affrontando un incremento inaccettabile del numero di barche che trasportano clandestini.

“I francesi devono assicurare che i migranti che vengono colti nel tentativo di raggiungere il Regno Unito con le barche non possano provarci di nuovo”, ha detto Philp. Intanto da oggi un aereo di sorveglianza della Royal Air Force sta sorvolando la Manica con l’obiettivo di individuare eventuali imbarcazioni cariche di clandestini. Così il Primato Nazionale.

Condividi!

One thought on “Gran Bretagna schiera Marina Militare contro gli sbarchi: “Clandestini restino in Francia”

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.