Fratoianni: “Ritorno Covid-19? Tutta colpa italiani, non migranti”

Condividi!

“I dati dei contagi Covid19 di questi giorni ci dicono che le cause di questa fiammata si devono ricercare nelle vacanze, nelle discoteche-incubatoio e in troppi luoghi di lavoro dove non si rispettano le più elementari norme di sicurezza e di prudenza”. A dirlo è il deputato di Sinistra italiana, Nicola Fratoianni. È quanto ha riportato ieri il quotidiano il Secolo d’Italia.

Poi aggiunge: “Di questo dovrebbe occuparsi un dibattito politico serio, di come intervenire per evitare o almeno ridurre futuri focolai. Invece in Italia abbiamo una destra irresponsabile, quella di Meloni e Salvini, per cui il Covid19 è solo colpa dei migranti. Non solo irresponsabili ma pure ignoranti e oserei dire pericolosi”. Qualcuno dica al “genio incompreso” che in Veneto, a Treviso, tanto per fare un esempio, gli immigrati irregolari hanno riportato il Covid-19. Il virus è stato importato dall’estero, attraverso gli sbarchi incessanti che si sono susseguiti. Basta incolpare sempre e solo i cittadini italiani.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.