Docente grillina esulta per la scomparsa di Jole: “Evviva, una mafiosa in meno”

Condividi!

Donna, tra i 30 e i 50 anni, sinistroide, dall’aria sciatta e con una spiccata propensione a perdere la pazienza berciando invettive gratuite, prediligendo come bersaglio, forze dell’ordine e cariche istituzionali. E soprattutto pagata dallo Stato italiano per esercitare la professione dell’insegnamento a bambini e ad adolescenti. Parliamo di Paola Castellaro, docente genovese al Liceo Pertini e attivista grillina. Ieri è balzata agli onori della cronaca dopo aver esultato sui social per l’improvvisa morte della presidente della Calabria Jole Santelli: “Evviva! Una mafiosa in meno!”, non solo allineandosi al vergognoso carrozzone progressista di coloro che gongolavano per la tragica dipartita del governatore di centrodestra, ma finendo pure con l’infamare la memoria della defunta con un titolo infamante. Così il Primato Nazionale.

A sollevare il caso, denunciando il post, è stata Monica Pietropaolo, presidente del Circolo Fdi «Giorgia Meloni» V Municipio di Roma, che ha pubblicamente chiesto alla direzione del Movimento di dissociarsi dalle dichiarazioni della Castellaro, che alle elezioni comunali di Genova del 2017 risultava candidata come consigliere comunale nella lista M5s a sostegno di Luca Pirondini. L’esponente di Fratelli d’Italia ha dichiarato alla stampa: “Cattiveria totalmente gratuita e inutile, anche perché la Santelli non ha mai avuto a che fare con i mafiosi né tantomeno avuto mai procedimenti penali a suo carico.

La Castellaro dice su Facebook di essere “la prima attivista genovese dai tempi degli amici di Beppe Grillo”. Sono sempre per il discorso che il nemico politico si batte nelle urne e non si deve mai esultare per la morte di nessuno”. Inizialmente l’insegnante si era limitata a rimuovere il post. A distanza di qualche ora anche il profilo è stato rimosso. Ma le parole volano, gli scritti rimangono, di cui si possono ricavare pure gli screenshot. E la Castellaro è passata sulla graticola social, rimanendo vittima dello stesso odio che aveva diffuso.

Condividi!

3 thoughts on “Docente grillina esulta per la scomparsa di Jole: “Evviva, una mafiosa in meno”

  1. Non è una novità: la provenienza della sinistra storica è rivoluzionaria e violenta, l’inserimento della Margherita ha avuta una incidenza modesta e definitivamente uscita con Italia Viva.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.