Crocetta (Pd): “Migranti infetti non sono un rischio, siciliani in discoteca sì”

Condividi!

“Quell’ordinanza di Musumeci sui migranti è un inutile manifesto di propaganda, perché il presidente di una regione non può intervenire nelle aree di sicurezza che sono di competenza esclusiva dello Stato, creando un allarme inutile che non esiste. Insomma, è fatto solo per avere qualche titolo di giornale”. Dalla Tunisia, dove vive ormai da qualche anno, l’ex Presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta non risparmia critiche all’ordinanza bocciata dal Tar Sicilia dopo il ricorso del Viminale e di Palazzo Chigi. Così l’Adnkronos.

“Non si esce dal Covid in una sola regione – argomenta – bisogna tutti collaborare, a nessuno fa piacere l’immigrazione irregolare. Nel momento in cui una persona è positiva ha diritto a tutte le tutele. Poche centinaia di migranti non rappresentano un rischio, lo sono le decine di migliaia di siciliani che sono andati in discoteca in vacanza. E poi la Sicilia è stata la prima regione incosciente ad aprire le discoteche”. E conclude: “Se l’ordinanza avesse efficacia sarebbe un precedente pericoloso, il tar l’ha sospesa perché non c’era il carattere d’urgenza”.

Condividi!

6 thoughts on “Crocetta (Pd): “Migranti infetti non sono un rischio, siciliani in discoteca sì”

    1. oltre alle chiappe che bei cazz….i benvenuti nel mio buco del c…lo sbiancato tanto da sembrare… verginello…oddio ” un funghetto tralalà – due funghetti tralalà- tre funghetti tralalà…. oddio che che scorpacciata di certi …” funghetti “

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.