Coronavirus, Zaia: “Il comportamento dell’Unione Europea è ignobile”

Condividi!

VENEZIA – L’Europa non deve solo intervenire nell’emergenza ma anche pensare già a creare le condizioni perché tutti i Paesi membri, e le loro imprese, possano ripartire nello stesso modo. Lo ha sottolineato il governatore del Veneto Luca Zaia intervenendo alla trasmissione televisiva ‘L’aria che tira’. “E’ ignobile il comportamento che sta tenendo l’Europa, e non lo dico da anti europeista perché ho sempre difeso una visione europea. Questa Europa se perde anche questa occasione di dimostrare che esiste non ha più senso” ha spiegato Zaia. Così il Nord Quotidiano.

“L’Europa deve intervenire ma anche garantire che gli Stati membri si ritrovino alla ripartenza, alla riapertura dei mercati e la fine della emergenza sanitaria, con pari condizioni: davanti alla Germania che stanzia 550 miliardi, noi non possiamo arrivare alla riapertura con 25-30 miliardi. E’ fondamentale: altrimenti le imprese venete che fanno un Pil di 150 miliardi di euro e tornano sul mercato si troverebbero davanti una super potenza come la Germania che ha le sue imprese toniche e pronte a ripartire”.

Condividi!

2 thoughts on “Coronavirus, Zaia: “Il comportamento dell’Unione Europea è ignobile”

  1. Nuccio Viglietti ha detto il vero.
    La finisse di lamentarsi, il sig. Zaia, l’UE ha sempre avuto lo stesso orribile volto.
    La sua premiata ditta è tra quelle che “vogliono cambiarla da dentro”, quindi la pianti di prenderci in giro.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.