Conte quando approvò i decreti sicurezza con Salvini (VIDEO)

Condividi!

“Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 26,14: “In quel tempo, uno dei Dodici, chiamato Giuda Iscariota, andò dai sommi sacerdoti e disse: ‘Quanto volete perché io ve lo consegni?’ E quelli fissarono trenta monete d’argento. Da quel momento cercava l’occasione per consegnarlo”. Così Radio Savana su Twitter.

La parola agli utenti: “Conte si è venduto per mantenere la poltrona. Squallore”. “Giuda Iscariota, in questo secolo Giuseppi Conte”. “Giuda, che aveva più dignità del sedicente presidente del consiglio, poi, preso dal rimorso si impiccò”. “Senza vergogna, un uomo senza onore”. “Ma Conte e Di Maio non si fanno schifo da soli?”. “Quante facce ha?”.

Condividi!

One thought on “Conte quando approvò i decreti sicurezza con Salvini (VIDEO)

  1. 28 Novembre 2018
    Il decreto sicurezza è stato approvato in via definitiva alla Camera con 396 sì e 99 no.
    Il decreto sicurezza è stato approvato in via definitiva alla Camera con 396 sì e 99 no. Dopo il voto, i deputati della Lega hanno applaudito. Il decreto è stato votato dalla maggioranza, da Fratelli d’Italia e da Forza Italia. Il testo era già stato approvato al Senato e dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale diventerà legge. Il provvedimento – fortemente voluto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini – restringe le possibilità di accoglienza delle persone migranti e introduce una serie di nuove norme sulla sicurezza.

    Ecco il Tweet di Giuseppe Conte del 28 nov 2018
    “Il decreto sicurezza è stato definitivamente approvato alla Camera dei Deputati. Un altro pezzo del contratto di governo è stato realizzato. Abbiamo assunto precisi impegni di fronte agli italiani e continueremo a rispettarli. Proseguiamo così.”
    9:17 PM · Nov 28, 2018
    https://www.ilpost.it/2018/11/28/il-decreto-sicurezza-e-stato-approvato-in-via.definitiva-alla-camera-con-396-si-e-99-no/amp/

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.