Consigliere Lega aggredito da immigrato a Milano: gli strappa di mano lo smartphone

Condividi!

Consigliere regionale aggredito e derubato sotto il Pirellone: “Ho rincorso il ladro”. È stato aggredito e derubato appena uscito dal Pirellone, proprio davanti alla Stazione Centrale di Milano, ma ha rincorso e “costretto” il ladro ad abbandonare il telefono. È successo nella giornata di mercoledì 2 settembre ad Andrea Monti, consigliere comunale brianzolo della Lega.

Aggredito nella Milano di Sala. E’ successo pochi minuti fa. Appena uscito dalle porte della sede del Consiglio regionale della Lombardia, sono stato aggredito alle spalle da un uomo in bicicletta, una delle tante “risorse” che popolano la vicina Stazione Centrale. In un attimo mi ha sfilato con forza dalle mani il mio smartphone e ha tentato la fuga. Naturalmente non ha tenuto conto che un brianzolo incazzato a piedi va più veloce di un ladro in bicicletta. Al vicino incrocio con via Pirelli, ormai quasi raggiunto ha gettato il mio telefonino per terra ed è scappato. A me è andata bene. Penso però a quante persone subiscono ogni giorno, in zone centrali della città, in pieno giorno, aggressioni come questa senza lieto fine. Dove siete anime belle di sinistra che gridano in piazza “accogliamoli tutti”?”.

Condividi!

One thought on “Consigliere Lega aggredito da immigrato a Milano: gli strappa di mano lo smartphone

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.