“Coi 61 milioni alla Tunisia, si potevano dare 600 euro a 102mila famiglie italiane in difficoltà”

Condividi!

“Con i sessantuno milioni regalati alla Tunisia da marzo ad oggi, ossia nel giro di cinque mesi, avremmo potuto dare seicento euro a 102.000 famiglie in difficoltà”. È quanto sostiene la giornalista di Libero, Azzurra Noemi Barbuto, sul suo blog denominato lafinestradiazzurra.it.

Come al solito invece l’esecutivo Pd-M5s ha preferito aiutare gli extracomunitari anziché gli italiani, “i quali possono sempre attendere”. La giornalista denuncia che gli italiani anche in questo caso siano stati privati delle loro risorse finanziarie, per finire nelle mani di uno Stato canaglia come la Tunisia, che consente ai suoi cittadini, fra cui galeotti, terroristi e individui già espulsi dal nostro Paese di raggiungere illegalmente il nostro territorio. “E noi paghiamo”, conclude.

Condividi!

3 thoughts on ““Coi 61 milioni alla Tunisia, si potevano dare 600 euro a 102mila famiglie italiane in difficoltà”

  1. 61 milioni alla Tunisia per farci mandare migliaia di delinquenti ora infetti del CORONA? Bastavano 61 motovedette veloci armate per presidiare e bloccare i barchini tunisini ai confini delle acque territoriali tunisine!!!

  2. IL Di Maio una miserrima persona che svende l’Italia per cercare evidenza in Tunisia-Libia-Turchia visto che nel resto del mondo nessuno presta a lui attenzione!!

  3. L’articolo evidenzia, spiace dirlo, una superficialità e mancanza di conoscenza della problematica delle relazioni del nostro Paese nel mediterraneo. Certe affermazioni da arruffapopolo, tipiche dei 5 Stelle, dovrebbero essere più meditate e trattate con competenza.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.