Commerciante con 3 figli non ha soldi per spesa e medicinali: chiede aiuto al Comune

Condividi!

“Dramma a Canicattì (Sicilia). Commerciante con 3 figli costretto alla quarantena si reca in comune per chiedere aiuto: non ha soldi per spesa e medicinali. Viene anche minacciato di protesto dalla banca. Ora rischia pure di essere denunciato (art. 650 di Conte)!“. È quanto scrive Radio Savana sul suo profilo Twitter.

La replica degli utenti su Twitter: “Ed è solo l’inizio ma ritengo che sarà proprio il Sud a dare una svolta decisiva a questo impasse”. “Spero che le istituzioni tutte si mobilitino ed aiutino questa e tante altre famiglie in difficoltà”. “Spunta pubblicamente il primo caso di esasperazione reale”. “Rivolta popolare”. “Questo è solo l’inizio”. “Il primo di milioni”. “Dove sono le sardine?”. “Che Dio vi maledica, ci avete ridotto al nulla e fatto diventare dei pezzenti, costretti a chiedervi l’elemosina per poter campare”.

Condividi!

4 thoughts on “Commerciante con 3 figli non ha soldi per spesa e medicinali: chiede aiuto al Comune

  1. Non sarà il.solo poi perché denunciato? Non può.andare in.comune causale vado.a chiedere spiegazioni per questo governo di merda siamo solidali con questo nostro.fratello

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.