Cirinnà: insieme al fratello, arrestato pure il nipote della senatrice Pd

Condividi!

In manette 28 persone, fra cui i due parenti (fratello e nipote) della parlamentare del Partito Democratico, Monica Cirinnà. Erano parte di un giro di strozzini in cui ci sono anche clan della camorra. Lei prende le distanze: “Le responsabilità penali sono personali”.

Ieri si era sfogata, dicendo a proposito di suo fratello: “Apprendo con amarezza e dolore che mio fratello sarebbe coinvolto in un’inchiesta giudiziaria. So pochissimo della sua vita travagliata, benché abbia sempre cercato di aiutarlo a mettere sulla giusta via la sua esistenza. Il fatto che avesse accolto in casa nostro padre novantenne mi aveva fatto sperare in un ravvedimento. Se così non fosse ne sarei addolorata e profondamente delusa. Mi auguro che la sua posizione venga chiarita al più presto. Per quanto mi riguarda considero la responsabilità penale personale, così come personale è il dolore che provo in questo momento”.

Poi se la prende con i leghisti. Sotto a un post su Facebook, in cui la Cirinnà chiede rispetto per la sua famiglia, si scatenano i commenti di chi la accusa di aver rovinato la famiglia tradizionale con le unioni civili. Le risposte del social media manager della piddina, però, lasciano davvero allibiti: “I suoi genitori hanno fallito miseramente”, oppure “prima leone da tastiera, ora coniglio. Allora risponde o è solo un codardo?”, e ancora “non sa neanche leggere però commenta. Tipico dei fascio legaioli”. Sono questi alcuni dei commenti pubblicati su Facebook dal social media manager della senatrice. Lo riporta Libero.

Condividi!

2 thoughts on “Cirinnà: insieme al fratello, arrestato pure il nipote della senatrice Pd

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.