Calabria, rivolta contro accoglienza immigrati infetti: cittadini bloccano il bus (VIDEO)

Condividi!

Rivolta ad Amantea contro l’arrivo di immigrati contagiati sbarcati ieri a Roccella Jonica: una trentina i positivi su 70 sbarcati tra quelli individuati.

Scontro in Calabria dopo lo sbarco di 70 immigrati a Roccella Jonica, una trentina dei quali positivi al Coronavirus. I migranti sono pakistani e ora sono stati ospitati in una struttura messa a disposizione dal comune di Roccella Jonica. Il sindaco della città è favorevole all’accoglienza: “Situazione gestita al meglio, un dovere accogliere questa gente”. Non sono d’accordo i suoi cittadini. Che hanno dato vita a proteste in strada ad Amantea, lungo la strada statale: alcuni cittadini si sono sdraiati a terra chiedendo sicurezza e il trasferimento immediato dei migranti in un centro più idoneo. I migranti sono stati isolati in una struttura al centro della città senza alcun contatto con l’esterno. È quanto riporta oggi Libero Quotidiano.

Anche la governatrice Santelli contraria all’arrivo degli immigrati: “I 28 migranti positivi al Coronavirus arrivati ieri a Roccella Jonica confermano gli enormi rischi connessi agli sbarchi di persone che arrivano da Paesi in cui l’epidemia è ancora fuori controllo. Siamo stati facili profeti quando abbiamo avvertito il governo circa i pericoli relativi a un’immigrazione fuori controllo. Purtroppo, però, non abbiamo avuto ascolto e ora ci troviamo tutti a dover far fronte alle conseguenze di queste non scelte”.

Condividi!

4 thoughts on “Calabria, rivolta contro accoglienza immigrati infetti: cittadini bloccano il bus (VIDEO)

  1. Cacciano i lombardi ma gli importatori di clandestini lavorano imperterriti con l’appoggio della Lamorgese e del miserabile conte; i clandestini a mare pulman compreso, cosi si disinfetta sia il mezzo che i trasportati !!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.