Boldrini rilancia: “È tempo di dare la cittadinanza agli immigrati”

Condividi!

Laura Boldrini, parlamentare Pd, intervistata dall’Avvenire, non si dà per vinta e rilancia per l’ennesima volta l’attuazione dello Ius Soli, ossia la cittadinanza agli immigrati, provvedimento già bocciato dalla maggior parte degli italiani: “È tempo di varare una nuova legge sulla cittadinanza, con Ius Soli e Ius Culturae. Io ho fatto varie proposte ma purtroppo, nella scorsa legislatura, non hanno concluso l’iter. Credo che adesso i tempi siano maturi. Mi auguro davvero che il Parlamento sappia sintetizzare quelle proposte in un provvedimento che dia risposta alle attese legittime di migliaia di giovani che sono italiani nel cuore e nella formazione culturale, ma non sul passaporto”.

Infine, non tenendo conto della volontà degli elettori, arriva a fantasticare assurdità: “Francamente credo che i sovranisti non si rassegnino al fatto che abbiamo messo fine ad un’epoca di propaganda sulla pelle dei migranti. Con quelle norme, Salvini ha creato insicurezza e irregolarità, togliendo la protezione a chi ne aveva diritto. Si rassegni: il sipario sta calando, quella stagione è finita”.

Condividi!

2 thoughts on “Boldrini rilancia: “È tempo di dare la cittadinanza agli immigrati”

  1. ….è tempo che gli immigrati votino PD!
    Boldrini, unica vera Statista di livello mondiale, che fortuna per l’Italia poterne avere i servigi!

  2. Perché? Cosa cambia se non hanno la cittadinanza? Qualche italiano nega qualcosa a qualcuno? Hanno gli stessi diritti degli italiani se hanno qualcosa che attesti la loro origine, il loro essere attribuito una identità senza menzogne! Non la capisco questa cosa!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.