Bergoglio contro i patrioti di Lampedusa: abbattere le frontiere

Condividi!

“Le frontiere, da sempre considerate come barriere di divisione, possono invece diventare ‘finestre’, spazi di mutua conoscenza, di arricchimento reciproco, di comunione nella diversità; possono diventare luoghi in cui si sperimentano modelli per superare le difficoltà che i nuovi arrivi comportano per le comunità autoctone”. Lo ha detto il Papa nell’udienza con i partecipanti al progetto con i migranti “Snapshots from the borders” che vede in prima linea Lampedusa. Così l’Ansa.

Condividi!

6 thoughts on “Bergoglio contro i patrioti di Lampedusa: abbattere le frontiere

  1. FORSE IL PAPA NON SI RENDE CONTO CHE UN IPOTETICO ARRICCHIMENTO RECIPROCO, PER LA NOSTRA CULTURA, CONFRONTATA CON QUELLA DELLA SELVA AFRICANA,E DELL’ISLAM, NON FAREBBE ALTRO CHE RIPORTARCI INDIETRO DI SECOLI.
    FRANCESCO E UN BRAVO UOMO MA HA UNA MENTE LIMITATA

  2. Carissimo Francesco ti consiglio di leggere di più la Bibbia perché Dio mi impone come credente di provvedere prima alla mia famiglia (leggi 1Timoteo 5:8) e se non lo facessi sarei peggio di uno che ha rinnegato la propria fede. Dopo se uno può lo farà il suo atto di carità.

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.