Altri 30 tunisini fuggono dalla quarantena: paura contagio a Brindisi

Condividi!


Sono in corso le ricerche di venti tunisini fuggiti alle prime luci di oggi (venerdì 24 luglio) dal Cara-Cpt di Restinco, trasformato dalla scorsa settimana in centro di quarantena per i migranti che approdano sulle coste italiane. Fra i fuggitivi non ci sarebbe l’uomo risultato positivo al Covid a seguito di tampone cui è stata sottoposto poche ore dopo il suo arrivo e messo in isolamento rispetto al resto del gruppo. A riportarlo quest’oggi è il quotidiano locale brindisireport.it.

Da quanto appreso, inizialmente la fuga ha coinvolto 30 persone, tutte di nazionalità tunisina, di cui nove rintracciate nel giro di pochi minuti. Un paio di migranti sono stati condotti in Pronto soccorso con sospette fratture alle caviglie che si sarebbero procurati saltando dalle mura di cinta.

Condividi!

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.