Allarme invasione: nave sbarca 400 migranti nell’Agrigentino

Condividi!

Oltre 400 migranti sono sbarcati a Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento. Le campagne circostanti prese d’assalto, anche gli automobilisti bloccati dagli immigrati. 

Una nave li ha lasciati a pochi metri dall’arenile, prima di riprendere il largo. Senza che nessuno intervenisse. Ora, polizia e carabinieri sono intervenuti per controllare l’area anche con l’aiuto di un elicottero. Lo scrive la testata locale.

Uno sbarco massiccio, a quanto pare organizzato nei minimi dettagli utilizzando una vera e propria “nave madre” che ha riversato a poche centinaia di metri dalla riva l’enorme flusso di migranti irregolari. Uno sbarco come pochi, per modalità e numero di immigrati, sinora registrato.

Prontamente sono scattate le ricerche della nave, con la capitaneria di Porto che sta già perlustrando l’intero tratto di mare nel tentativo di intercettarla, infatti in mare ci sono due motovedette della Capitaneria una di Licata e una di Porto Empedocle, in mare anche il pattugliatore della guardia di finanza.

Decine di immigrati sono stati segnalati lungo la strada statale 115 in direzione Agrigento, dove si sono portate già le pattuglie della polizia Stradale. Importunano i conducenti in transito e chiedono di salire a bordo delle auto. Intanto sono arrivati a Trapani i 27 clandestini, trovati su tre imbarcazioni intercettate dal reparto aeronavale della Guardia di Finanza di Palermo.  Con Salvini in 400 sbarcavano in due mesi. Ora sbarcano in due minuti. E’ l’effetto sanatoria.

Condividi!

3 thoughts on “Allarme invasione: nave sbarca 400 migranti nell’Agrigentino

  1. MA POSSIBILE CHE QUI IN ITALIA NN CI DIFENDE PIÙ NESSUNO.. SIAMO ALLO SBANDO!!!! SE L AFRICA DECIDE DI INVADERCI… CI CONSEGNAMO AL NEMICO?!? POVERA LA “MIA” SICILIA… INIZIERÀ DA LÌ… SE CONTINUA COSÌ.X ORA.. .. NN CI ANDRÀ NESSUNO IN VACANZA… 😓😓😓

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.