Agrigento, clandestini in quarantena bruciano centro accoglienza e fuggono (VIDEO)

Condividi!

“Agrigento, clandestini africani e asiatici positivi al Coronavirus non vogliono rispettare la quarantena e danno fuoco al centro di accoglienza. Ci sono stati tafferugli, poliziotti feriti, ed alcuni sono riusciti ad evadere. Conte ci ha portato la guerra in casa”. È quanto dichiara Radio Savana su Twitter.

Disordini al centro di accoglienza Villaggio Mosè di Agrigento. Ieri sera, un gruppo di irregolari ha tentato d’allontanarsi calandosi dal primo piano della struttura che ospita circa 65 clandestini. Diversi di loro sarebbero riusciti a scappare mentre gli altri sono stati fermati e riportati, dal personale interforze in tenuta anti sommossa, all’interno del centro adibito all’ospitalità dei migranti per il periodo di isolamento fiduciario. Sul posto, si è reso necessario l’intervento di due squadre di vigili del fuoco per dei principi di incendio: fuoco appiccato dagli stessi immigrati. Lo riportano varie testate giornalistiche tra cui il Giornale.

Condividi!

4 thoughts on “Agrigento, clandestini in quarantena bruciano centro accoglienza e fuggono (VIDEO)

  1. Ma i militari italiani come possono accettare passivamente tutto questo… cosa aspettano a slavare l’italia e gli italiani ?
    b

Rispondi

© 2019-2020 Stopcensura.net | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.